Avvisiamo i visitatori che il nostro sito utilizza solo cookies tecnici.

24/07/2017 SCIOPERO CONTRO I LICENZIAMENTI ERICSSON

In segno di solidarietà versi nostri colleghi licenziati che per domani sono stati chiamati a riconsegnare i beni aziendali, e contro le politiche aziendali Ericsson, la RSU di Roma ha indetto uno sciopero per i reparti non soggetti alla L.146/90.

LUNEDÌ 24/07/2017
SCIOPERO DI UN'ORA
ORE 9:00 - 10:00
APPUNTAMENTO DAVANTI AI CANCELLI DI VIA ANAGNINA

Dato il poco preavviso vi invitiamo a far girare il più possibile questa informazione.

RSU ROMA ERICSSON

 

PARTITE LE LETTERE DI LICENZIAMENTO - MERCOLEDÌ 26 LUGLIO ASSEMBLEA RETRIBUITA

Nel pomeriggio sera di venerdì 21 luglio, Ericsson ha cominciato a far circolare la voce che nella stessa serata avrebbe inviato le lettere di licenziamento a dei nostri colleghi, e così è stato.

Abbiamo notizia che sono 182 le lettere di licenziamento inviate che per dichiarazione aziendale sono solo un acconto parziale delle intenzioni di Ericsson.

Lettere inviate alla chetichella, quando non c’era più nessuno in azienda e alla fine della settimana lavorativa. Questo è lo stile Ericsson, le persone si fanno fuori in silenzio e senza sporcare troppo, lavoratori che semplicemente non vedrai più il lunedì seguente.

Chissà, forse i nostri dirigenti dopo averci cacciato brinderanno al risultato ottenuto così come hanno fatto quando hanno perso la gara Wind Tre.

Un management incapace al soldo di una multinazionale e senza più un briciolo di italianità!

Che dire poi dei nostri governanti che invece di farsi ascoltare si limitano a registrare le dichiarazioni aziendali e non impongono una direzione seria di politica industriale su un settore strategico come quello delle telecomunicazioni?

I fatti dimostrano che i nostri politici non vogliono più rappresentare i cittadini italiani ma sono solo impegnati a salvare banche licenziando i lavoratori, a salvare Alitalia licenziando i lavoratori, sono silenti quando licenziano 1666 lavoratori di Almaviva, si eclissano quando si parla dei lavoratori Ericsson.

Questo non è qualunquismo ma la realtà, perché il risultato delle mille sollecitazioni e richieste di aiuto che abbiamo inviato ai nostri governanti è stato il “NULLA”.

Probabilmente l’azienda contatterà i lavoratori licenziati per un tentativo di conciliazione ma al momento i dettagli della cosa non sono né certi né pubblici.

Di seguito un comunicato stampa delle Strutture Sindacali Nazionali e la Nota dei ministri Poletti e Calenda su Ericsson che lascia il tempo che trova, ma che proprio per questo motivo vale la pena leggere.

Su questa vicenda la RSU Ericsson di Roma ha indetto un’assemblea retribuita mercoledì 26 luglio dalle ore 10:00 presso la sala mensa.

La nostra Struttura Sindacale mette a disposizione l'ufficio vertenze ai lavoratori che hanno ricevuto la lettera di licenziamento, per tanto chi volesse avere questo sostegno legale può rivolgersi ai delegati RSU Slc Cgil di Roma. -----> Contatti RSU

La vostra RSU con tutti i limiti che potrà avere sarà sempre al fianco dei lavoratori.

RSU Roma Ericsson Slc-Cgil

27/06/2017 INCONTRO E PRESIDIO AL MISE SU LICENZIAMENTI ERICSSON

Domani, martedì 27 giugno si svolgerà l'incontro con il Ministero dello Sviluppo Economico sui licenziamenti Ericsson.

Le Segreterie Nazionali, quelle Territoriali e una delegazione delle RSU parteciperanno all'incontro che avrà inizio alle ore 18:30.

Chiamiamo tutti i lavoratori Ericsson con le loro famiglie, a partecipare al presidio sotto il ministero, perché non abbiamo semplicemente bisogno che il ministro ci riceva ma che ci ascolti.

I nostri governanti devono assumersi la responsabilità di aver fatto vincere a ZTE (azienda cinese che al momento della gara aveva solo una ventina di dipendenti in organico) un'importante gara su un settore strategico come quello delle telecomunicazioni,  mettendo così in crisi una parte della nostra azienda.

Contemporaneamente chiederemo al ministero di intervenire su Ericsson per contrastarla nel suo modo di fare impresa, modalità che si tramutano sempre in licenziamenti di dipendenti italiani, in delocalizzazioni all'estero del nostro lavoro, oppure nell'affidare le attività ancora presenti in Italia a società di consulenza.    

A partire dalle ore 18:00, vi diamo appuntamento in via Molise (traversa di Via Veneto).
Non si può più delegare a nessuno il nostro disappunto, serve la nostra partecipazione.  

RSU Roma Ericsson Slc-Cgil

SCIOPERO ERICSSON 20 GIUGNO E PRESIDIO DEL 27 AL MISE

Abbiamo avuto notizia che il Ministero dello Sviluppo Economico ha convocato le OO.SS. per martedì 27 alle 18:00, subordinando detto incontro al fatto di non fare il presidio sotto il ministero il giorno 20.

Confermiamo lo sciopero nazionale per domani martedì 20 senza presidio per l’intero turno di lavoro contro i licenziamenti ma rimane per noi importante manifestare sotto al MISE il giorno 27, e chiediamo dunque a tutti i lavoratori, di essere presenti in massa anche con le famiglie, a sostegno della delegazione, sotto il ministero sito in via Molise 2, il giorno 27 alle ore 18:00.

RSU Roma Ericsson

MANCATO ACCORDO E ASSEMBLEA RETRIBUITA

Si è concluso con un mancato accordo l'incontro presso il Ministero del Lavoro. L'azienda procederà con i licenziamenti.


ASSEMBLEA RETRIBUITA
MARTEDI 6 GIUGNO
ORE 10:00 -12:00
SALA MENSA

 

RSU Roma Ericsson Slc, Fistel, Uilcom